sabato , aprile 20 2019
Home / Benessere / 9 modi per migliorare drasticamente la tua voce e comunicare meglio
9 modi per migliorare drasticamente la tua voce e comunicare meglio

9 modi per migliorare drasticamente la tua voce e comunicare meglio

Hai mai pensato che se non riesci a comunicare bene con il tuo ragazzo, con le tue amiche, con mamma e papà, tutta la tua sfera emotiva ne risente? E che queste difficoltà possono anche dipendere da come usi la tua voce?

La voce è uno dei principali strumenti di comunicazione in nostro possesso, oltre ad essere il suono del nostro corpo e quindi parte integrante del nostro organismo; pertanto devi prendertene cura come di una cosa preziosa, perché riguarda direttamente la tua salute fisica, ma anche il tuo benessere psicologico, interiore e sociale. Ecco qualche dritta su come farlo.

1. Medita, almeno 5-10 minuti al giorno.

Cosa c’entra meditare con la voce? Per risuonare bene le onde sonore prodotte dalle tue corde vocali devono incontrare corpi solidi morbidi e distesi: se mediti, rilassi tutto dentro di te (e la voce uscirà calda e rotonda). E migliori anche la tua giornata.

2. Pensa di diventare qualcosa di morbido.

In qualsiasi momento della giornata, pensaci intensamente per qualche minuto: una nuvola, una palla di pelo (può essere il tuo gatto!), un cuscino, un budino al cioccolato. Immaginalo, visualizzalo, avvicinati ad esso nella tua mente e diventane parte.

Piano piano comincerai a sentirti morbida e malleabile come quel qualcosa. Ed è proprio ciò che ti serve per rilassarti e migliorare la tua voce (oltre che il tuo atteggiamento nei confronti della vita in generale).

3. Parla col tuo inconscio.

Vedi sopra, al punto 2. Le immagini sono l’unico modo che abbiamo per parlare con l’inconscio.

Mentre mediti o mentre pensi a qualcosa di morbido, parli al tuo inconscio: e gli dici di rilassarti, di svuotare la mente e riposare oppure di distendersi. Puoi dirgli anche tutta una serie di altre cose, basta immaginarle e visualizzarle davvero.

O ripetere concetti come dei mantra: l’importante è che siano affermativi, perché l’inconscio non filtra le negazioni. Perché parlare con l’inconscio migliora la voce? Perché è l’inconscio che regola la maggior parte degli elementi involontari che fanno uscire correttamente i suoni.

4. Respira.

Sembra una banalità, perchè tu penserai: “certo che respiro, altrimenti morirei”. Già, ma pensaci meglio: il respiro è la cosa che ti lega di più al tuo istinto primordiale, proprio perché è strettamente connesso con la vita e la sopravvivenza.

Ma non finisce qui: il respiro è il sintomo delle tue emozioni, prova a pensare a come cambia il ritmo di come inspiri ed espiri ogni volta che sei arrabbiata, ansiosa o contenta. E non è ancora tutto: senza l’aria che acquisisci respirando, la voce non potrebbe uscire, perché le corde vocali non vibrerebbero.

Quindi respira, e respira bene: devono riempirsi i polmoni e tu non devi muovere nulla volontariamente, né spalle, né clavicole, né addominali. Impara la respirazione.

Guardati allo specchio, puoi comandarlo e piano piano farlo diventare normale. Un po’ la pancia si muoverà, ma senza il tuo intervento: i polmoni pieni d’aria infatti spingeranno il diaframma verso il basso, il quale a sua volta spingerà all’infuori i tuoi organi interni.

Gli addominali però non c’entrano: devi rimanere rilassata, ricordi?

<img style="max-width: 750px" src="http://www.benessereperme.

com/wp-content/plugins/OxaRss/images/5d322fd8c57842171acee18a1e1d20a2_if-you-want-to-say-something-say-it-here-royalty-free-image-862201618-1538299633.jpg” />

5.

La sera, davanti alla tv, quando nessuno (e dico nessuno! Credimi) ti vede, lascia andare la tua mandibola: sì hai capito bene, come se fossi stupita di qualcosa. Ma non chiuderla: lasciala aperta finchè non ti colerà un rivolo di bavetta.

Lo so, non è una cosa bella a vedersi (infatti ho detto quando sei sola!), ma ti aiuterà a rilassare tutta quella parte di bocca e lingua: la voce uscirà meglio e tu smetterai di digrignare i denti.

6.

Quando provi un’emozione negativa, fermati e pensa: quale parte del corpo sto tendendo? Lo facciamo tutti: il collo, la schiena, le gambe, i glutei, lo stomaco..

. Il passo successivo sarà cercare di rilassare questa parte alla prossima emozione negativa.

Anche questo fa parte del processo di relax utile alla tua voce e al tuo corpo.

7.

Prendi una bottiglietta d’acqua piena a metà e una cannuccia. Poi soffia dalla cannuccia e fai le bolle.

Ma mentre lo fai, devi emettere un suono o dire ad esempio i numeri, senza togliere le labbra dalla cannuccia. Oltre a essere divertente, scalderà le tue corde vocali, tantissimo.

Fallo per 4 minuti al giorno e la tua voce uscirà con molta meno difficoltà.

8.

Bagna un fazzoletto con dell’acqua e poi inalalo ogni tanto. Questo manterrà idratate le corde vocali.

9. Registrati quando parli o quando canti e poi riascoltati.

Mentre ripeti una lezione da tenere o da imparare o quando prepari un discorso. Fermati e pensa: quanto è attraente la mia voce? Quanto è piacevole ascoltarla? Attiro l’attenzione? Lo so, non è facile riascoltarsi.

Ma è necessario per capire tante cose. Per essere piacevole e ascoltabile la voce deve essere calda, rotonda, piena di armonici.

E, quando parli, deve anche seguire andamento e accenti che non siano monotoni e che diano l’idea di quel che stai dicendo, con le dovute pause. Quasi come se qualsiasi discorso fosse una canzone.

Ripeti e registrati di nuovo e riascoltati ancora finché non ti sembrerà di essere sufficientemente musicale. Esercitati tanto e vedrai che la qualità della tua comunicazione migliorerà tantissimo.

E migliorerà drasticamente anche la tua qualità della vita.

<img style="max-width: 750px" src="http://www.

benessereperme.com/wp-content/plugins/OxaRss/images/5d322fd8c57842171acee18a1e1d20a2_lady-gaga-canzoni-1548241828.

jpg” />

.

Articolo Scelto per Te

Una disciplina per corpo e mente, lo yoga

Una disciplina per corpo e mente, lo yoga

Lo yoga è una disciplina antica e ha origini indiane. Il termine yoga, vocabolo sanscrito, …