Home / Benessere / Campione in aula: la rinascita edilizia finisce alla sbarra

Campione in aula: la rinascita edilizia finisce alla sbarra

È fissata per domani la prima udienza del processo sui presunti abusi edilizi di Campione del Garda. Sotto accusa il mega-cantiere avviato nell’ormai lontano 2007 dall’emiliana Coopsette con un investimento previsto di 200 milioni di euro che nelle intenzioni doveva riqualificare completamente la frazione a lago del Comune di Tremosine: ben 350 nuovi alloggi, un porto da 170 posti barca e strutture ricettive di pregio con ristoranti, piscine, hotel di lusso e centro benessere e persino una cabinovia panoramica da Campione all’altopiano di Tremosine.

Tutto venne invece bloccato nel luglio 2013 da un blitz dalla Guardia di Finanza che sequestrò gran parte della frazione. Secondo gli inquirenti, il progetto di riqualificazione urbana avrebbe trascurato una lunga serie di vincoli ambientali e paesaggistici. (…)

Articolo Scelto per Te

I bambini tengono sveglie le mamme, mentre i papà dormono

Spesso e volentieri, quando i bambini piangono è la mamma che tende ad alzarsi per …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

61 + = 65