Home / Benessere / San Valentino: i consigli per viversi al meglio la festa degli innamorati
San Valentino: i consigli per viversi al meglio la festa degli innamorati

San Valentino: i consigli per viversi al meglio la festa degli innamorati

Ci sono i detrattori che vogliono restare fedeli alla linea, ma anche quelli che «io mai nella vita festeggerò il giorno di San Valentino» e che invece prima o poi ci cascano. E ci sono quelli che amano organizzarsi settimane prima dell’arrivo della ricorrenza prenotando una cena, un viaggio, un regalo per due. San Valentino è la festa degli innamorati, ma anche un’occasione per volere più bene a se stessi.

Eros e cibo: San Valentino a tavola

Nella maggior parte dei casi San Valentino si festeggia a tavola: andando a cena fuori o cucinando assieme al partner, un’occasione per rafforzare l’intesa e migliorare l’intimità. Eros e cibo sono una coppia perfetta. Quali sono dunque gli ingredienti da mettere nel carrello (o da scegliere nel menu del ristorante)? Ad alcuni cibi è attribuito per tradizione un potere afrodisiaco e una capacità di stimolare l’erezione.

Non sempre i dati empirici supportano questa credenza ma qui entra in gioco il buon senso e se mangiare un buon piatto fa bene all’umore e aiuta a stare bene con se stessi è facile che faccia anche bene alla coppia. Fra le spezie sono considerati amici dell’eros il pepe e il peperoncino. Un grande classico è lo zenzero, ma ci sono anche i chiodi di garofano, la noce moscata, la cannella, il ginseng, lo zafferano.

Condite quindi i vostri piatti di San Valentino con gli aromi che rispecchiano di più il vostro carattere e i gusti del vostro partner. Anche il mare viene in aiuto alla festa degli innamorati: il seduttore Casanova si affidava alle ostriche per allentare i freni inibitori. Ma anche caviale, aragoste, astice e altri crostacei sembrano avere poteri afrodisiaci. C’è spazio anche per chi preferisce la cucina verde: qui alleati della salute sessuale sono considerati il sedano, gli asparagi, alcuni funghi e il tartufo.

Alcuni alimenti sono vasodilatatori, stimolanti naturali per il sesso, come l’origano che dagli antichi romani era chiamato «l’alito di Venere». Sempre nell’antica Roma pare che le carote fossero considerate un forte afrodisiaco. E correndo lungo i secoli, nella Francia del XVIII secolo un must dall’alto potere erotico era considerato il cacao. Il cioccolato con le sue proprietà la fa da padrone anche oggi. Nel ginseng invece sono invece presenti glucosidi che esercitando un’azione tonificante e stimolante.

Qualsiasi sia la vostra pietanza del cuore, i nutrizionisti consigliano comunque di optare per cibi sani e leggeri, evitando piatti troppo elaborati e grassi che potrebbero compromettere la serata di festa.

San Valentino: idee per migliorare l’intimità

San Valentino, però, non è soltanto cibo. Se siete a corto di idee per un regalo da fare al partner, una soluzione potrebbe essere un massaggio profumato, nell’intimità delle pareti di casa o in un centro benessere. Niente come gli oli essenziali associati a un massaggio aiutano a rilassarsi in coppia e, magari, raggiungere simultaneamente l’orgasmo. Qualche suggerimento per creare semplici oli profumati che aiutano carezze e abbracci arriva dal web.

Una efficace idea per personalizzare un regalo e renderlo completamente originale è optare, per esempio, per un olio vegetale di base come l’argan o l’olio di jojoba (un cucchiaio) in cui diluire due gocce di olio essenziale di pepe nero (che scalda il cuore), due gocce di essenza di pompelmo (collegato alla fiducia), una goccia di essenza di mandarino (che invita a lasciarsi andare). 

Se non vi piacciono questi aromi, potete scegliere tra una vasta gamma. C’è l’arancio per armonizzare la sfera nervosa e donare gioia. L’arancia amara per l’energia, l’ylang-ylang per la sensualità, la rosa contro ansia e tensioni, il sandalo per il vigore sessuale. Anche in questo caso si possono usare cinque gocce di oli essenziali in un cucchiaio di olio vegetale di base senza mescolare troppe essenze.

Per il resto, rilassatevi, spegnete smartphone e tablet, staccate il citofono, e godetevi la serata.

Per approfondire guarda anche: “Cibo e sessualità”

Articolo Scelto per Te

Savona, taglio del nastro per la quarta edizione di “WhyBio?” evento …

Savona. Si è svolto questo pomeriggio, nella Fortezza del Priamar di Savona, il tradizionale taglio …