martedì , ottobre 16 2018
Home / Benessere / Se Pippa copia Kate (anche nel parto)
Se Pippa copia Kate (anche nel parto)

Se Pippa copia Kate (anche nel parto)

Per Pippa Middleton è iniziato il conto alla rovescia. Entro fine mese darà alla luce il bebè concepito con l’imprenditore James Matthews, sposato nel 2017. E a quanto pare lo partorirà al St Mary’s Hospital, dove sua sorella Kate ha dato alla vita il principino George, la principessina Charlotte e, proprio quest’anno, il principino Louis. Pippa e il marito sono stati visti entrare, nei giorni scorsi, proprio al Lindo Wing, l’ala maternità della prestigiosa clinica, scelta anche da lady Diana per far nascere William e Harry, che offre servizi di altissimo livello a un prezzo non esattamente popolare: 7500 sterline a notte (poco meno di 10mila franchi svizzeri).

Top stories

Ma quanto costa partorirenella clinica di Kate?

A Kate la direzione del St Mary’s Hospital aveva riservato uno staff di ventitrè persone, tra ginecologi, ostetrici e pediatri. Tutti reperibili 24 ore su 24. Probabilmente per la sorellina borghese non si arriverà a tanto ma anche Pippa e James, per il loro pargolo, vogliono il meglio. Dopotutto stanno per allargare la royal family, dando un nipotino, o una nipotina, alla duchessa di Cambridge.

E così, proprio come i membri della royal family, hanno scelto di non rivelare il sesso del bambino. Persino il fratello di James, Spencer Matthews, parlando della gravidanza durante lo show Thursday’s This Morning, ha giurato di non sapere se diventerà zio di un maschietto o di una femminuccia. Difficile credergli, ma una cosa è certa: la notizia, finora, è rimasta segreta. Ciò che invece sappiamo è che Pippa a differenza di Kate non ha mai sofferto di nausee, sta vivendo la sua «gravidanza-Zen», come l’ha chiamata lei, in totale relax.

Pippa Middleton e i segreti della sua «gravidanza-zen»

E da quando ha scoperto di essere incinta non ha mai smesso di fare sport: «Non voglio diventare un pinguino», aveva svelato nella sua rubrica per il magazine britannico Waitrose Weekend raccontando le sue giornate fatte di meditazione, bicicletta, tennis e esercizi alla sbarra. Anche se ora che «il pancione diventa ogni giorno più ingombrante», come ha ammesso nel suo ultimo articolo, «fare movimento è sempre più faticoso».

Articolo Scelto per Te

Con le castagne il benessere è in famiglia

Con le castagne il benessere è in famiglia

“Le castagne sono la pace del focolare. Cose d’altri tempi. Crepitare di vecchi legni, pellegrini smarriti”.(García Lorca). …